Home Cronaca

Charlie Hebdo, offesa all’Italia: “Terremoto, penne al sugo e lasagne”

429
CONDIVIDI
Charlie Hebdo, offesa all'Italia: "Terremoto, penne al sugo e lasagne"

Charlie Hebdo, offesa all’Italia: “Terremoto, penne al sugo e lasagne”

PARIGI. 3 SET. E’ davvero poco felice la vignetta comparsa nell’ultima pagina del numero 1258 del giornale satirico francese Charlie Hebdo del 31 agosto e la polemica infuria sui social network e non solo.

La rivista satirica francese ha, infatti, dedicato al sisma di Amatrice la propria satira. “Séisme à l’italienne: penne sauce tomate, Penne gratinées, lasagnes” ovvero “Terremoto all’italiana: penne al sugo di pomodoro, penne gratinate, lasagne”, queste le parole che si leggono sulle teste di due feriti sporchi di sangue e su diverse persone sepolte da strati di pasta.

Nella stessa ultima pagina della vignetta sul sisma, il dramma italiano viene affrontato anche con una serie di battute: “Circa 300 morti in un terremoto in Italia. Ancora non si sa che il sisma abbia gridato ‘Allah akbar’ prima di tremare”.

Immediata e travolgente la reazione sui social, in particolare Facebok e Twitter, i cui utenti si sono davvero infuriati ed indignati.

Tra i primi a reagire, il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi: “Ma come c**** si fa a fare una vignetta sui morti!”, ed ancora “Ben venga l’ironia, ma sulle disgrazie e sui morti non si fa satira sapremo mostrare come il popolo italiano sia un grande popolo”.

L’ambasciata francese in Italia, nel frattempo, ha preso le distanze da tale satira affermando che quella di Charlie Hebdo non è l’opinione comune dei francesi.

Diverse le reazioni da parte della politica italiana sulla vicenda. il governatore della Liguria, Giovanni Toti: “Vignetta imbecille e disgustosa”; Giorgia Meloni su Facebook: “Non fa ridere, non è sagace, non c’è neppure del ‘sarcasmo nero’. È solo brutta. Si vede che l’ha fatta un cretino”. Gianfranco Miccichè dalla Sicilia: “La vignetta dei satirici francesi è un concentrato di sgradevolezza e insulsaggine. Renzi pretenda le scuse da Parigi”. Ed ancora, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, su Facebook: “Voi siete liberi di fare le vignette che volete, io sono libero di dire vergognatevi #CharlieHebdo”.

Poi sulla pagina ufficiale di Facebook della rivista è comparsa un’altra vignetta di precisazione dove è presente una persona insanguinata sotto le macerie che si rivolge ai lettori: “Italiens: c’est pas Charlie Hebdo qui construit vos maisons, c’est la mafia! (Italiani…non è Charlie Hebdo che costruisce le vostre case, è la mafia!”).

Facebook: https://www.facebook.com/Charlie-Hebdo-Officiel-106626879360459/?fref=ts

Leggi l’articolo originale: Charlie Hebdo, offesa all’Italia: “Terremoto, penne al sugo e lasagne”

Comments are closed.