Home Economia Economia Venezia

Settore auto: il boom del Veneto

930
CONDIVIDI
Il boom del Veneto per le auto usate
Il boom del Veneto per le auto usate
Il boom del Veneto per le auto usate

VENEZIA. 6 LUG. Tornano a crescere, finalmente, i dati relativi al settore dell’automobile in Italia: una vera e propria manna dal cielo per l’economia nostrana che ha tradizionalmente avuto proprio nel comparto delle vettura un volàno non da poco. Da sempre gli italiani sono grandi appassionati di automobili e, tradizionalmente, non rinunciano a cambiarla periodicamente; ecco perché la crisi del settore che si è abbattuta dal 2008 ad oggi è stata preoccupante più del solito.
Ebbene, negli ultimi tempi qualcosa sta cambiando e la tendenza sembrerebbe essere ormai invertita. A livello italiano ma anche a livello regionale.
Se infatti i dati degli ultimi mesi dicono che in Italia il comparto auto è tornato ad essere frizzante, il Veneto in particolare ha fatto registrare numeri di tutto rilievo: nei primi 5 mesi del 2016 infatti, le vendite hanno segnato un +24% rispetto allo stesso periodo del precedente anno.
Si può finalmente tornare a parlare di crescita per questo settore con particolare riscontri nelle città di Verona, Vicenza, Treviso e Venezia.
Dati che segnano il buono stato di un settore che a fatica si sta rialzando. In tutti i suoi campi. Questi numeri sono infatti riferiti a nuove immatricolazioni. Tuttavia a crescere è l’intero settore, anche quello delle compravendite di auto usate. Soprattutto grazie alla rete.
Da alcuni mesi novità sul web hanno dato linfa vitale al mercato auto: basti pensare ai tanti portali di annunci; o alle aziende che acquistano auto in contanti nelle grandi città, come i compro auto usate Venezia.
Realtà che hanno fatto del web il loro terreno di conquista e che sono riuscite, anno dopo anno, a trarre slancio positivo dalla rete. Sono molti oggi gli utenti che si rivolgono al web per vendere privatamente la loro vettura usata; o ad un servizio di compro auto usate per monetizzare in tempo reale dando via la propria auto senza eccessive lungaggini e perdite di tempo.
Le novità del settore auto passano anche da qui: approcci tradizionali alternati a nuovi e sempre differenti che riguardano sia il settore dell’usato; che quello delle nuove immatricolazioni.
E, un po’ alla volta, il comparto delle automobili sta apprezzando riuscendo ad alzare la testa.

Rispondi